Il progetto

A testa in su non camminiamo mai. O almeno, non in una città come Roma, dove troppa è la storia che ci cammina a fianco. Eppure, la storia corre anche più in alto, incisa sui muri. Parla di papi e imperatori, divieti e alluvioni, ma racconta anche di chi, a Roma, ci è stato e vissuto. Viaggiatori – o lavoratori – proprio come noi, solo decisamente più famosi: Mozart, Goldoni, Joyce, Leopardi, Morse, Michelangelo e l’elenco è lungo. Tantissime sono le targhe commemorative sparse per la città, che indicano dove e quanto si fermarono questi ospiti illustri. Ma cosa erano venuti a fare, a Roma? Cosa hanno lasciato di sé, all’Urbe e cosa l’Urbe ha lasciato loro? E i luoghi in cui hanno abitato cosa sono diventati adesso?

Le targhe non dicono tutto, http://www.pietreparlanti.it prova a dire un po’ di più. Andando anche fuori Roma.