Adelaide Ristori

Capita che una targa si divida in due. Aldo Palazzeschi (qui) e Adelaide Ristori, coinquilini separati dal tempo, nel palazzo di Via dei Redentoristi 9. Il palazzo di Adelaide, marchesa Capranica del Grillo, l’attrice italiana più famosa dell’800. Una che era già avanti. 

palazzo

Adelaide era nata per il palco. Una sera qualcuno l’aspettò fuori. Il proprietario del Teatro Metastasio di Roma, Giuliano Capranica del Grillo, voleva sposarla. Un marchese e un’attrice, quando mai. Invece il tesoro ce l’aveva Adelaide, il suo talento. Giuliano si mise a servizio perché lei potesse:
-oltrepassare le Alpi e conquistare Parigi, e George Sand, e de Lamartine, con Dumas che le rubò la ricetta dei maccheroni.
-oltrepassare la Manica e conquistare Londra, con la regina Vittoria che la trovò “una cosa sublime”.
-oltrepassare l’Europa e conquistare San Pietroburgo, con lo zar che l’ascoltò in missione diplomatica per Cavour perché Adelaide era anche patriota.
-oltrepassare l’Oceano e conquistare New York, e il generale Grant, e Andrew Johnson, e Pedro II del Brasile di cui divenne amica.
-oltrepassare ogni confine e conquistare il mondo, portando le sue regine tragiche, i vestiti che le faceva Worth, le sue scene, i suoi attori, la sua interpretazione.
-oltrepassare i tempi, con il suo essere multitasking, marchesa, lavoratrice, moglie/madre devota
 

Dopo la morte del marito, Adelaide Ristori si fermò a Palazzo Capranica, dove ogni giorno qualcuno andava a renderle omaggio. Il 29 gennaio del 1902 bussò Vittorio Emanuele III, un onore mai reso ad altro artista. La struttura originaria di Palazzo Capranica risale al Cinquecento e ci deve essere un certo non so che se il 7 settembre del 1791 ci nacque anche Giuseppe Gioachino Belli. Una targa tira l’altra (questa la trovate nella vicina via Monterone).

UTILITATES
-Il Teatro Mestastasio era in via della Pallacorda. Oggi non esiste più. Al suo posto c’è un blasonato parcheggio e, accanto, il primo gin bar d’Italia.
-Per una storia di Adelaide Ristori “La Ristori. Vita romanzesca di una primadonna dell’Ottocento” di Teresa Viziano, La Conchiglia di Santiago editore.  

 

3 pensieri su “Adelaide Ristori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.